Diamo rilievo ad ogni nostro gesto d’amore.
Scegliamo uno scopo ed adoperiamoci nel portarlo a compimento con la massima concentrazione.
Una perfetta concentrazione significa fluire senza sforzo.
La vita spirituale ha bisogno di azioni mirate, di prontezza e di grande potenza.
Per questo motivo bisogna mostrare un grande impegno nel coltivare sé stessi acquistando così le capacità che ci permettono di fare tutto ciò che desideriamo.
Di giorno in giorno la nostra vita diventa sempre più breve; dobbiamo quindi dare risalto ad ogni nostra azione e raggiungere velocemente gli scopi che ci siamo prefissi.
Così facendo riusciremo a porre attenzione ad interessi diversi.
Se invece ci sottrarremo a questo inesauribile processo, non ci sentiremo mai appagati e non porteremmo mai a compimento la nostra conoscenza della vita.
Molti pensano che dovremmo porre un freno alle nostre ambizioni, perché il desiderio non ha fine; ma non tengono conto del nostro bisogno di soddisfazione.
Infatti, se riducessimo le nostre ambizioni dovremmo rinunciare a molti dei nostri progetti e diventeremmo, per questo, delusi ed insicuri.
L’importante, dunque, è riconoscere i nostri desideri più profondi ed esaudirli con determinazione.
Sicuramente quanto detto finora riguarda scopi nobili che ognuno ha dentro di se…ma non li esterna!
È anche vero che da soli poco si può fare ed in questo caso le amicizie diventano fondamentali.
Le amicizie più sincere possono dare man forte ai nostri scopi.
Purtroppo, però, le strade dei nostri amici corrono parallele alla nostra per un arco di tempo troppo breve, ma questo non rende il percorso comune meno importante; riusciamo, comunque, a trarre beneficio dalla condivisione e dall’aiuto reciproco.
Tuttavia è indispensabile, ogni volta che riceviamo qualcosa, cercare di ricambiare, perché non dovremmo mai arrivare a dipendere dagli altri o pretendere di essere continuamente aiutati per poter andare avanti.
Gli amici devono procedere al nostro fianco, non portarci in spalla!
Quando possiamo, dobbiamo sempre offrire il nostro aiuto senza indugiare o attendere necessariamente una ricompensa.
Se un amico può insegnarci qualcosa che non conosciamo, dobbiamo ascoltarlo con umiltà, possiamo così condividere liberamente le conoscenze che possediamo.
È stupendo condividere e perseguire progetti e scopi comuni con gli amici.
Ciò ci appaga completamente dando forza al nostro spirito.

un abbraccio
Paolo